La piccola cappella fu ricavata in una stanza del palazzo nel 1913.
L'altare, di impianto tardo-settecentesco, fu adattato al locale. La piccola pala di Agostino Ugolini (1756-1824), firmata e datata 1795, è dedicata alla Vergine Immacolata, che, in gloria con il Bimbo, schiaccia il drago; in basso, in preghiera, i Santi Luigi Gonzaga e Francesco di Sales.



L'altare.

L'arredo è completato da un bel lavabo da sacrestia (Veneto, metà sec. VXIII) e da un prezioso altarolo domestico, composto da un crocefisso e da due candelieri in ambra con intarsi in avorio, proveniente dall'area baltica (Danzig e Koenigsberg), databile nella seconda metà del Seicento, dedicato al sacro Cuore di Gesù.

 





















 

 


© 2001 Copyright Fondazione Museo Miniscalchi Erizzo